modello curriculum vitae

Curriculum Europass e Curriculum Europeo a confronto

Il Curriculum Europass garantisce un modo nuovo di presentarsi nel mondo del lavoro, sia per chi vi si affaccia per la prima volta, sia per coloro che hanno l’esigenza di trovare occupazione o cambiare percorso di carriera.

Rispetto al tradizionale Curriculum Vitae Europeo, presenta dei punti in comune e alcune importanti differenze. Come il CV Europeo prevede di fornire informazioni puntuali e dettagliate riguardo i propri dati personali, il grado e il numero delle lingue straniere conosciute, le precedenti esperienze lavorative, il precorso di studio, le varie specializzazioni e le competenze personali che si sono apprese al di fuori dell’ambito formativo e lavorativo.

La differenza sostanziale è che il Curriculum Europass dona maggiore visibilità e rilevo a tutta quella gamma di reali esperienze che danno al candidato le potenzialità necessarie ad occupare una determinata posizione. La novità importante è che ora non solo vengono tenuti solamente in considerazione i titoli di studio conseguiti e i punteggi, ma anche la concreta preparazione pratica e le potenzialità che, anche se non ancora messe in atto, sono un valido punto di partenza per poter immettere nel mercato di lavoro il soggetto. Quello che conta, secondo la filosofia del Curriculum Europass, in sostanza, sono le comprovate abilità e competenze che caratterizzano l’individuo e la qualità e la tipologia contestuale nelle quali queste sono state attuate. Ecco perchè è importante prestare molta attenzione alla sua compilazione: bisognerà elencare dettagliatamente tutti gli impieghi precedenti e le posizioni ricoperte, aggiungendo per ognuna le specifiche conoscenze che si sono apprese.


Altra differenza sostanziale rispetto al CV Europeo è la possibilità di poter inserire e descrivere il percorso di stage e tirocini intrapresi sia durante la laurea che dopo, così come gli apprendistati degli istituti professionali, per informare i datori di lavoro su quali ulteriori punti di forza poter investire. In aggiunta, verranno prese in considerazione le esperienze all’estero, gli erasmus e i riconoscimenti ottenuti da associazioni, istituti ed enti accademici.

Curriculum Europass in 10 righe:

curriculum europass

curriculum europass e cve a confronto

Il Curriculum Europass è breve e sintetico, si compone al massimo di una o due pagine, per dare in poche ed essenziali informazioni un’idea chiara e precisa del proprio profilo. Sintesi, personalizzazione e concretezza sono dunque i punti di forza su cui punta il Curriculum Europass, in vista di avere le migliori possibilità di essere inseriti in posizioni lavorative ad hoc per la propria esperienza e le proprie capacità personali, a vantaggio sia del soggetto che del datore di lavoro.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.

Switch to our mobile site